Risarcimento del danno subito dall’impresa e dai creditori. Cassazione n. 18610/2021

Fallimento ed altre procedure concorsuali – fallimento – organi preposti al fallimento – curatore – poteri- Risarcimento del danno – Concessione abusiva del credito – Illecita nuova finanza o mantenimento di contratti in corso – Risarcimento del danno subito dall’impresa e dalla massa dei creditori – Legittimazione attiva del curatore fallimentare – Sussistenza.

Il curatore fallimentare è legittimato ad agire contro la banca per la concessione abusiva del credito, in caso di illecita nuova finanza o di mantenimento dei contratti in corso, che abbia cagionato una diminuzione del patrimonio del soggetto fallito, per il danno diretto all’impresa conseguito al finanziamento e per il pregiudizio all’intero ceto creditorio a causa della perdita della garanzia patrimoniale ex art. 2740 c.c.
Corte Cassazione, Sez. 1 – , Ordinanza n. 18610 del 30/06/2021
Riferimenti normativi: Cod. Civ. art. 2043, Cod. Civ. art. 2740.

 

Commenta

Commenti recenti